Porto San Giorgio

Gdf smantella banda 'colletti bianchi'

Decine di perquisizioni e sequestri di beni per 41 milioni di euro, trenta persone indagate, di cui 11 colpite da misure restrittive della libertà personale (arresti domiciliari), nove delle quali già eseguite, le altre in corso. Sono i numeri dell'operazione 'Ghost Tax' della Guardia di Finanza di Macerata, cominciata all'alba di oggi, che ha smantellato un'organizzazione criminale di "colletti bianchi" con base a Recanati e ramificazioni in tutta Italia, dedita a grandi frodi fiscali. Tra gli indagati commercialisti, avvocati e consulenti. All'operazione, scattata all'alba di oggi, hanno partecipato 150 militari del Nucleo di polizia economico-finanziaria di Macerata, e di altri reparti di Marche, Puglia, Lazio, Toscana, Campania, Veneto e Lombardia. Le indagini coordinate dal Procuratore della Repubblica di Macerata Giovanni Giorgio e da due sostitute, hanno permesso di scoprire un meccanismo di frode attuato mediante l'illecita compensazione di crediti Iva inesistenti e artatamente creati.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie